Da vedere a Malta: il Sud dell’isola

Marsaxlokk boats

Il prossimo articolo della nostra serie di articoli sui luoghi imperdibili di Malta è il sud dell’isola. Ecco i primi 5 posti da esplorare lì intorno!


New Call-to-action



1. Limestone Heritage

Limestone Heritage è una celebrazione e una commemorazione dell’artigianato della roccia calcarea a Malta. Realizzata in una vecchia cava di pietra calcarea in disuso, la mostra ricostruisce i tempi in cui la pietra veniva estratta usando semplici attrezzi manuali e trasportata in blocchi grezzi su carri trainati da cavalli. Percorri la storia dell’estrazione mineraria a Malta e scopri di persona i tradizionali edifici in pietra e le costruzioni caratteristiche, tra cui la girna, i muretti di sassi, gli archi, la ċangatura, la niċċa e altro ancora.

CONSIGLIO PER LIVELLO AVANZATO: trova una fotografia di una costruzione caratteristica realizzata in pietra (ad esempio, girna, ċangatura, niċċa, armarju, ecc.). Scrivi un’e-mail a un amico descrivendo dove si trova e come è stata realizzata.

Visita a Limestone Heritage

L’ingresso costa €6 per gli studenti e €9 per gli adulti. Con altri €3 è anche possibile scolpire il proprio souvenir in pietra sotto l’occhio vigile di un maestro artigiano.
Fermata dell’autobus: Saura.

 

2. Templi neolitici di Ħaġar Qim e Mnajdra

Questi antichi templi megalitici in pietra calcarea sono i più antichi al mondo (più ancora delle piramidi) e fanno parte del Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO (http://heritagemalta.org/museums-sites/mnajdra-temples/). Perfettamente allineati per indicare la posizione del sole agli equinozi di primavera e autunno e ai solstizi di inverno ed estate (Tempio meridionale a Mnajdra), non si può che rimanere senza fiato pensando al popolo che li ha costruiti.

 

CONSIGLIO PER LIVELLO INTERMEDIO: presso il centro visitatori, chiedi informazioni sulla mappa delle costellazioni incisa nella roccia a Mnajdra.

Temples

Visita a Ħaġar Qim e Mnajdra

La visita alla zona dei templi, vivamente consigliata, costa €7,50 per gli studenti e €10 per gli adulti e include l’ingresso a entrambi i monumenti. In alternativa, è possibile limitarsi a fare una piacevole passeggiata appena fuori dal parco e godere del panorama dei templi, completamente gratuito. Per prolungare la visita, prosegui scendendo verso il mare appena prima di Mnajdra, per giungere all’acqua e goderti una pittoresca passeggiata lungo la costa.

Orario di apertura

Dal 1° ottobre al 31 marzo, da lunedì a domenica, dalle 9:00 alle 17:00.

Dal 1° aprile al 30 settembre, da lunedì a domenica, dalle 8:00 alle 19:15.

Come raggiungere Ħaġar Qim e Mnajdra
Fermata dell’autobus: Ħaġar, quindi seguire la segnaletica (4 minuti a piedi fino al centro visitatori).

 

3. Grotta blu

Una serie di grotte marine e un enorme arco formato da fenomeni erosivi plurisecolari, la Grotta blu è un luogo di immensa bellezza naturale. Sebbene vi sia un punto dal quale è possibile vedere l’arco dal ciglio della strada, la prospettiva migliore resta pur sempre riservata a chi si accosta a questo straordinario luogo in barca. Le escursioni in barca partono dalle piccole insenature di Wied Iż-Żurrieq per far rotta al largo verso l’arco, visitando lungo il tragitto queste meravigliose grotte marine. Proprio di fronte è visibile l’isoletta di Filfla, protetta e disabitata. Durante le escursioni in barca non sono previste soste per un bagno, ma è possibile tuffarsi vicino al punto di partenza delle barche, ammirando la valle profonda scolpita da antichi fiumi. L’area è molto frequentata per arrampicate e immersioni, soprattutto nella zona del relitto sottomarino di Um El-Faroud.

Blue Grotto

Visita alla Grotta blu

Il momento migliore per apprezzare la bellezza di queste grotte è dall’alba e fino alle 13:00 circa per il modo particolare in cui la luce si riflette sulle pareti della grotta.
Le escursioni in barca alle grotte sono disponibili da lunedì a domenica, dalle 9:30 alle 17:00 circa (se le condizioni meteorologiche lo consentono) e costano €8 per un tour di 25 minuti.

Come raggiungere la Grotta blu

La grotta si trova vicino al villaggio di Żurrieq, lungo costa sud-occidentale di Malta. Fermata dell’autobus: Grotto o Panorama per la vista panoramica da terra.

 

4. Mercato ittico di Marsaxlokk

Marsaxlokk è un tranquillo villaggio di pescatori lungo la costa sud-occidentale di Malta dove è possibile vedere le pittoresche barche tipiche al rientro dalla pesca. Siediti vicino alla riva e guarda i pescatori sistemare le reti e pulire l’attrezzatura per la prossima uscita in mare. Cammina tra i banchi del mercato dove è in offerta il pesce appena pescato, dal più piccolo a quelli di taglia più grossa, e prova a vedere quanti ne riconosci. Oltre i banchi del pesce, troverai quelli di prodotti e cibi tipici maltesi, tra cui il miele e la cera di api, l’olio di oliva, i pomodori secchi, le olive e molto altro. Non perdere il banco della frutta secca, che vende noci e legumi a peso e dove potrai comprare una deliziosa miscela di noci e frutta secca per un prezzo molto inferiore a quello che pagheresti nei negozi. Per degustare i sapori autentici di Marsaxlokk, bisogna fare visita al ristorante The Rising Sun, all’estremità sinistra del mercato, dove Michael e sua moglie preparano pietanze casalinghe tradizionali (soprattutto pesce) e ti sembrerà di essere in visita dalla nonna maltese che non vedevi da tanto tempo. L’ambiente è semplice e i prezzi sono molto contenuti, ma si mangia da re.

 

CONSIGLIO PER LIVELLO PRINCIPIANTE: chiedi informazioni su Marsaxlokk alla moglie di Michael. È un’enciclopedia vivente.

Marsaxlokk

Visita al mercato ittico di Marsaxlokk
Il mercato ittico di Marsaxlokk si tiene ogni domenica dal mattino presto fino al primo pomeriggio (i banchi iniziano a smontare intorno alle 13:00 ma alcuni rimangono più a lungo).

Come raggiungere il mercato ittico di Marsaxlokk
Fermata dell’autobus: Marsaxlokk.

 

5. Għar Dalam

Questa grotta preistorica contiene i più antichi resti sulle isole maltesi, risalenti a oltre 500.000 anni fa. I visitatori accedono solo ai primi 50 metri dei 144 lungo i quali si estende la grotta, che è stata uno dei primi luoghi abitati sull’isola e dove sono stati trovati reperti umani risalenti a più di 7.400 anni fa. Tuttavia, a rendere Għar Dalam particolarmente interessante sono i reperti di animali molto più antichi, che sono rimasti intrappolati nella grotta quando Malta si è separata dalla Sicilia, alla fine dell’era glaciale. Queste isole erano abitate da elefanti, ippopotami, orsi e cervi nani, le loro dimensioni rese più piccole dalla scarsità di cibo.

Visita a Għar Dalam

L’ingresso costa €3,50 per gli studenti e €5 per gli adulti e include la visita alla grotta, al giardino di piante indigene maltesi e a un’esposizione nel Museo Vittoriano.

Come raggiungere Għar Dalam:
Fermata dell’autobus: Saptan. In alternativa, prendere l’autobus Birżebbuġa fino a Ġorġ e proseguire a piedi fino a Dalam (circa 13 minuti).

Orario di apertura:
Da lunedì a domenica, dalle 9:00 alle 17:00.


Scopri tutto il capitolo “Luoghi da visitare ed esperienze da vivere” nella nostra Guida Turistica di Malta per Studenti per trovare altri suggerimenti. Scaricalo ora GRATUITAMENTE!


New Call-to-action



Comments

comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *