Consigli per un colloquio di lavoro di successo

Ti stai preparando per un colloquio di lavoro? Non ti agitare! Segui i nostri consigli per dimostrare all’azienda che sei il miglior candidato. Non dimenticare che, per entrare nel mondo del lavoro internazionale, avrai sicuramente bisogno di un ottimo livello d’inglese. Dai un’occhiata ai nostri corsi di Business English se desideri migliorare le tue abilità linguistiche prima di buttarti in questo entusiasmante settore.

1. Sii preparato

Assicurati di conoscere bene l’azienda prima di presentarti. Visita il sito internet o i canali social dell’impresa per capire bene come opera, ma preparati anche per parlare di alcuni aspetti sui quali potresti essere d’aiuto. Se conosci il nome di chi ti farà il colloquio, visita il suo profilo Linkedin per scoprire la sua posizione nell’azienda e cerca di capire chi sono e cosa fanno.

Stampa anche delle copie extra del tuo CV da portare al colloquio.

2. Vesti in modo professionale

Un’ottima regola da seguire è quella di scegliere vestiti adatti alla posizione superiore a quella per la quale ti stai candidando. Se non sei sicuro di come vestirti, una camicia e dei pantaloni da ufficio, con o senza cravatta, sono sempre una scelta sicura. Le ragazze possono optare per una camicetta e dei pantaloni o una gonna da ufficio, tenendo a mente di truccarsi in modo naturale evitando profumi forti.

Ricordati di indossare qualcosa con cui ti senti a tuo agio, così non ti distrarrai durante il colloquio. Più sarai a tuo agio e rilassato, migliore sarà l’impressione che darai.

work

3. Fai una buona prima impressione

Arriva in anticipo, ma non troppo. 10-15 minuti prima del colloquio sono ideali per sistemarti e rivedere eventuali noti. Tratta tutti con cortesia, incluso lo staff della segreteria e delle pulizie.

Quando saluterai la persona che ti fa il colloquio, alzati per stringere la mano. La stretta di mano dovrebbe essere ferma, ma non esageratamente. Nella stanza del colloquio, riponi le tue cose per terra accanto a te, offrendo copie extra del tuo CV ai presenti.

4. Rispondere alle domande

Non dare risposte brevi e vaghe alle domande che ti vengono fatte. Questo è il tuo momento per mettere in mostra le capacità e conoscenze che ti potrebbero rendere la persona più adatta a questa posizione. Potrebbero essere le tue conoscenze linguistiche, di un software o qualsiasi altra cosa positiva inerente al posto di lavoro.

Se hai notato qualche aspetto sul quale l’azienda potrebbe migliorare e sai che potresti aiutare, accennalo durante il colloquio. Non essere critico o arrogante, ma dì qualcosa come “ho notato che l’azienda non ha una presenza troppo solida in Sud America, ma sta andando estremamente bene in Europa. Vorrei poter aiutarvi a raggiungere il mercato sudamericano, soprattutto grazie alla mia esperienza di lavoro in Brasile e la mia conoscenza del portoghese e dello spagnolo”.

Se ti viene chiesto quali sono le tue debolezze, parla di un’area dove vorresti migliorare e come questo nuovo lavoro ti aiuterà a raffinare le tue abilità. Per esempio, potresti dire “Non ho troppa esperienza in ambiente internazionale, ma penso che, viste le mie abilità linguistiche e le mie conoscenze culturali, quest’azienda sarebbe il posto ideale per migliorare”.

5. Fai domande

interview

Ricorda che un colloquio è interattivo, quindi dovresti sempre avere domande pronte che ti aiuteranno a decidere se questo è un posto dove ti piacerebbe davvero lavorare. Non fare domande sullo stipendio o sui bonus, ma fai domande più generiche come:

“Come si svolge una tipica giornata di lavoro?” o “Com’è l’ambiente dell’ufficio?”

Entrambe le domande ti daranno un’idea del tipo di ambiente nel quale lavorerai.

“Cosa bisogna fare per coprire la posizione in maniera ottimale?”

Questo ti farà capire cosa cercano e farà vedere che copriresti la posizione nel miglior modo possibile.

“C’è qualcosa che vorrebbe chiedermi riguardo al mio CV?”

Questo farà loro capire perché ti hanno scelto come candidato e ti darà un’altra opportunità per spiegare le tue competenze.

6. Dopo il colloquio

Entro qualche giorno dal termine del colloquio, manda un’email a tutti i presenti al colloquio ringraziandoli per l’opportunità. Dai un’occhiata ai nostri consigli su come scrivere un’email formale se hai bisogno d’aiuto.

A prescindere dall’esito del colloquio, sii cordiale. Se ottieni il lavoro…congratulazioni!





Contact us

Comments

comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *